In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Cerca

Lingua sito

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Login

banner3
banner4

Esperienze maschili a confronto sulla violenza di genere, se ne parlerà sabato 15 novembre al convegno promosso nell’ambito della campagna NoiNo.org e inserito nella nona edizione del Festival La violenza illustrata

.

 

Si avvicina il 25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, e anche quest’anno i promotori di NoiNo.org si impegnano a coinvolgere e sensibilizzare gli uomini sul tema della violenza di genere, con l’incontro Da uomo a uomo, in programma sabato 15 novembre dalle 10 nella sede della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna (via delle Donzelle 2 a Bologna), durante il quale si confronteranno esperienze maschili in diversi ambiti: dalla scuola allo sport, dall’aiuto psicologico agli uomini maltrattanti fino ai fumetti per mettere in discussione il presunto machismo dei supereroi. Perché la violenza va contrastata ovunque, anche nei luoghi che possono sembrare insospettabili.

NoiNo.orguomini contro la violenza sulle donne è una campagna di comunicazione e di community building nata a Bologna nel 2012, promossa e finanziata dalla Fondazione del Monte, in collaborazione con l’associazione Orlando, e realizzata dalle agenzie bolognesi Comunicattive e Studio Talpa. Dallo scorso anno si è diffusa anche a livello nazionale eUmiliare l’8 marzo di quest’anno è stata premiata al Quirinale con la Targa di Rappresentanza della Presidenza della Repubblica. La campagna proseguirà con azioni di comunicazione ed eventi partecipativi.
Per saperne di più o per entrare nella community si può visitare il sito.

Si può prevenire la violenza maschile contro le donne? Come coinvolgere gli uomini in una riflessione su questi temi, così problematici per loro (noi) stessi? NoiNo.org chiama a raccolta gli uomini per confrontarsi e dialogare in occasione dell’incontro Da uomo a uomo. La violenza di genere, non solo fisica, ma anche psicologica, verbale, sociale, economica, è una questione che interroga direttamente tutti gli uomini e la nostra cultura collettiva dei rapporti di genere. La presa di coscienza maschile è un fatto nuovo, i gruppi che l’hanno avviata sono ancora pochi ma sempre più uomini – come emerge dal successo della stessa campagna NoiNo.org -, sentono il bisogno di impegnarsi concretamente contro la violenza di genere e in percorsi di ampio respiro per il cambiamento della cultura sessista che di quella violenza è matrice.

L’appuntamento è sabato 15 novembre dalle 10 nella sala conferenze della Fondazione del Monte (via delle Donzelle, 2, Bologna). La tavola rotonda è inserita nella nona edizione del Festival La violenza illustrata, promosso dalla Casa delle Donne per non subire violenza, e vedrà la partecipazione di interlocutori che con la propria riflessione e il proprio attivismo sono in prima linea nella ridefinizione di una "nuova sensibilità maschile". Un'occasione di confronto aperta a tutti per comprendere le radici della violenza maschile sulle donne, partendo da una riflessione su se stessi e sull’immaginario (del) maschile.

Il convegno sarà aperto dagli interventi di Marco Cammelli, Presidente della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Silvia Carboni de La Casa delle donne per non subire violenza,e Annamaria Tagliavini dell’Associazione Orlando. Poi si alterneranno le testimonianze.

Claudio Tovani, istruttore subacqueo milanese, descriverà l’esperienza del Gommone Rosa, un originale percorso di sensibilizzazione attraverso immersioni di gruppo, che raccoglie e devolve fondi ai Centri Antiviolenza del territorio. Sandro Casanova, attivista bolognese dell’associazione Maschile Plurale, racconterà invece la propria esperienza all’interno della prima associazione maschile italiana ad occuparsi di violenza maschile contro le donne e come educatore in progetti di educazione al genere rivolti ad adolescenti. Lo psicologo Daniele Guoli parlerà del progetto Uomini non più violenti si diventa di Milano, un servizio rivolto a uomini autori di violenza di natura fisica, psicologica, economica e simbolica, che supporta gli uomini nel costruire alternative al comportamento violento valorizzando il loro Gruppo-Noi-Nostesso desiderio di cambiamento. Francesco Postiglione, dirigente scolastico dell’ITT Blaise Pascal di Cesena – Istituto Tecnico Tecnologico a larga maggioranza maschile, condividerà l’esperienza del progetto “Noi non lo faremo”, nato anche grazie alla campagna NoiNo.org e realizzato dagli studenti del Pascal all’indomani di un doloroso caso di femicidio che ha coinvolto la madre di una studentessa della scuola. Marco Marcello Lupoi, direttore editoriale della Panini Comics di Modena, ci condurrà in un viaggio nell’immaginario dei supereroi a fumetti, alla ricerca di possibili spunti per mettere in discussione il presunto machismo degli uomini di carta dei comics. Ludovico Arte porterà invece la testimonianza del percorso svolto come formatore della Federcalcio Giovanile a Firenze e delle potenzialità dell’educazione sportiva nella formazione di identità maschili più consapevoli e meno stereotipate. Lorenzo Gasparrini condividerà la sua esperienza di comunicatore in rete come blogger di Questouomono (Roma), un progetto di denuncia delle rappresentazioni machiste degli uomini. Chiuderà l’incontro l’intervento del sociologo Arnaldo Spallacci, autore del libro Maschi (Il Mulino) sulle trasformazioni dell'esperienza e dell’identità maschile, che racconterà il lavoro del Centro Studi sul Genere e l'Educazione (CSGE) dell’Università di Bologna Alma Mater Studiorum.

Gli interventi raccolti durante la giornata saranno poi diffusi attraverso i canali di NoiNo.org per allargare il confronto e il dialogo ai tanti utenti della community on line.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio di Comune di Bologna, Provincia di Bologna e Università di Bologna Alma Mater Studiorum.

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna