In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Cerca

Lingua sito

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Login

banner3
banner4

A Orvieto è stata ritrovata la bellissima testa in terracotta del capo delle divinità dell’antico popolo. Da tempo gli archeologici erano impegnati nella ricerca di un reperto che ritraesse la divinità, per questo il ritrovamento è molto importante. 

.

 

Proprio alla vigilia della conferenza che si tiene oggi 21 novembre a Carmignano in provincia di Prato, nell'ambito del ciclo sui "Grandi santuari del mondo antico” organizzato dal Museo etrusco di Artimino, è stata ritrovata la testa di Voltumna.

L'archeologa Simonetta Stopponi dell'Università di Perugia ha raccontato a Adn Kronos che la splendida testa maschile in terracotta, raffigurante la divinità suprema del popolo etrusco, è stata ritrovata a Orvieto nell'area del Fanum Voltumnae, il grande santuario degli Etruschi risalente al VI secolo avanti Cristo.

Continua a leggere al seguente link →

Fanum-Voltumnae1

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna