In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Cerca

Lingua sito

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Login

banner3
banner4

Ne è convinto Troels Oerting, capo del Cybercrime Centre di Europol, e lo sostiene in un’intervista rilasciata alla BBC

.

 

Sono solo 100 gli hacker responsabili delle più importanti azioni di cybercrime a livello mondiale.
Lo ha spiegato Troels Oerting, capo del Cybercrime Centre di Europol, nel corso di un’intervista rilasciata alla BBC.
Sempre secondo Orting, l’Europol li conosce più o meno tutti ma arrestarli non arresterebbe i crimini informatici.

Ulteriori informazioni in italiano nell’articolo di International Business Times al seguente link →
L’intervista in inglese alla BBC al seguente link →

Troels-Oerting

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna